Manifestazioni, sagre, feste popolari, eventi nel Salento

il turismo di qualità sostiene e privilegia i prodotti locali

Feste patronali ed eventi nei borghi, tutti in piazza per le feste più belle del Salento 

Gran parte delle feste e degli eventi nel Salento si svolgono da giugno sino a settembre. Infatti, per tutta l’estate, il calendario delle manifestazioni si arricchisce così tanto da rendere difficile anche la scelta.

Si vorrebbe partecipare a tutte le serate! A quel punto la cosa più saggia da fare è cercare le feste più vicine al luogo in cui si villeggia. Ovviamente è fondamentale consultare i vari programmi con le date delle manifestazioni e degli eventi e sagre in tutto il Salento in modo da potersi organizzare. In particolare d’estate, i calendari sono molto ricchi e le feste si alternano alle sagre, ai concerti ed al teatro. A Santa Maria di Leuca l’estate degli eventi si apre con quella di Ville in festa, l’itinerario tra i giardini e balconi più belli di Leuca.

Le feste patronali del Salento: il Santo, la Banda, le Luminarie e le bancarelle!

Fuochi pirotecnici Santa Maria di Leuca 15 Agosto 2007

Le feste patronali del Salento fanno parte del patrimonio culturale del Salento, ne rappresentano l’identità frutto di antiche tradizioni  che ancora oggi sopravvivono. Ogni piccolo centro ha il suo protettore, il Santo o la Santa ai quali ci si rivolge, in  particolare nel passato, per chiedere protezione dalle tempeste della vita.

Fino a qualche decennio addietro, non avendo molte occasioni per far festa, i Santi Patroni del paese erano venerati con diversi giorni di celebrazioni e preghiere, durante i quali ci si divertiva e si preparavano i piatti tipici delle solennità.  Oggi, nonostante i cambiamenti della vita moderna, molte tradizioni sono ancora vive e le feste patronali sono diventate degli eventi particolarmente attesi per tutto il Salento. 

Infatti, dopo un periodo di quasi oblio, in molti piccoli centri del Salento, la festa dedicata ai patroni del paese è ritornata in auge. C’è una riscoperta della tradizione ed un desiderio di riscoprire le proprie radici e ricercare l’autentica identità di un popolo. Quindi sono ritornate le splendide luminarie che adornano le piazze, la banda del paese che sveglia i più pigri con i suoni della festa, le bancarelle ed i fuochi d’artificio.

Leggi anche:  Le Sagre del Capo di Leuca nel Salento

Abbiamo cercato di raggruppare solo alcune delle feste patronali del Salento:

  • Tre giorni di festa l 16 gennaio a Novoli per la tradizionale Focàra in onore di S. Antonio Abate.
  • il 18 gennaio si festeggia a Tiggiano S. Ippazio con la benedizione delle Pestanache, una varietà particolare di carote dalle proprietà nutritive eccezionali.
  • Il 23 gennaio ed il 22 luglio  San Giovanni Elemosiniere a Morciano di Leuca, con la tradizionale cuccagna. 
  • il 3 febbraio si festeggia anche con una fiera il patrono di Corsano,  San Biagio
  • il 18 marzo la Sagra di San Giuseppe a SAN CASSIANO
  • IL 18 marzo a Giurdignano e Minervino le Tavole di San Giuseppe
  • l’ultima settimana di aprile invece si festeggia in modo particolarmente solenne S. Giorgio nella Città di Matino
  • il 13 aprile Festa della Madonna di Leuca, si ricorda il miracoloso salvataggio dei pescatori avvenuto secondo la tradizione, nel IV secolo.
  • il primo di Maggio a Diso la suggestiva festa in onore dei SS. Filippo e Giacomo con accensione delle spettacolari luminarie e fuochi pirotecnici.
  • il Primo Maggio a Corsano si festeggia Santa Maura con una fiera rupestre nelle campagne. 
  • il Primo Maggio a Barbarano del Capo presso il complesso Monumentale Leuca Piccola si svolge la fiera mercato che apre le porte all’estate in onore della Madonna del Belvedere
  •  Festa di San Francesco da Paola patrono di Otranto. Due giorni di festeggiamenti l’ultima settimana di maggio.
  • 13 giugno Morciano di Leuca festeggia S. Antonio da Padova
  • il 24 giugno Patù festeggia S. Giovanni Battista nella chiesa paleocristiana in prossimità del Monumento delle CENTO PIETRE.
  • Il 29 giugno a Galatina la festa dei Santi Pietro e Paolo durante la quale tradizionalmente si curavano le tarantate con la danza della pizzica ed il suono dei tamburelli.
  • a Gallipoli, il 23-25 luglio si svolge la festa in onore di S. Cristina, la Santa che liberò la cittadina dalla peste. 
  • la prima settimana di luglio si festeggia in grande stile a Scorrano la festa delle luci in onore di S.Domenica, le luminarie più belle del Salento
  • il 17 luglio festa di Santa Marina a Ruggiano, la feste delle zagaredde.
  • 22 e 23 luglio Morciano di Leuca festeggia San Giovanni Elemosiniere, grande festa con luminarie e concerto bandistico.
  • il 29 ed il 30 luglio a Salve si festeggia SAN NICOLA due giorni di grandi festeggiamenti con concerti e luminarie
  • 5 agosto nella frazione di San Dana a Gagliano del Capo
  • Il 10 agosto Barbarano del Capo festeggia il suo Santo Patrono S. Lorenzo con una festa grandiosa.
  • tre giorni di festa ad agosto per S.Vito protettore della bella città di Tricase
  • il giorno 11 agosto Torre Vado festeggia la sua Stella Maris con la caratteristica processione in mare e la statua della Madonna accompagnata dalle note della banda.
  • 13 e 14 agosto ad Otranto la FESTA DEI SANTI MARTIRI in cui si ricorda il martirio degli 800 idruntini.
  • il 14 agosto di ogni anno  Santa Maria di Leuca festeggia l’Intorciata e la statua della Madonna viene portata in processione presso la Chiesa di Cristo Re. Il 15 si festeggia sempre a Leuca  l’Assunzione di Maria in Cielo con la processione in mare ed i fuochi d’artificio a mezzanotte.
  • il 16 agosto a Gagliano del Capo si Festeggia S. Rocco il santo che liberò il borgo dalla peste alla fine del 1700. 
  • 16 agosto Torre Paduli di Ruffano la notte di San Rocco e la danza delle spade
  • il 26 agosto la grande festa di S. Oronzo a Lecce, il protettore della città. 
  • San Michele Arcangelo è uno dei protettori del Borgo di Castrignano del Capo e PATU‘ e si festeggia il 29 settembre di ogni anno. 
  • ad Acquarica del Capo invece S. CARLO BORROMEO è festeggiato il 4 novembre
  • anche S. Trifone ad Alessano si festeggia sia in inverno il giorno 11 novembre che in estate a luglio con delle spettacolari luminarie.
  • La focaredda a Presicce invece si accende il 29 novembre di ogni anni in onore del protettore S. ANDREA.
  • San Nicola invece è festeggiato a Salve il giorno 6 dicembre di ogni anno con un piccolo mercatino ed una grande festa.
  • IL 13 dicembre si festeggia Santa Lucia a Tricase e Morciano di Leuca con festa e fiera mercato. Una ricorrenza molto suggestiva alla quale i salentini sono molto affezionati.
Leggi anche:  Ville in Festa a Leuca, si apre il sipario sull'estate salentina

 Le sagre del Salento, un itinerario tra i borghi alla scoperta degli antichi sapori

Le sagre sono gli appuntamenti più attesi di tutta l’estate salentina. Sono un momento di autentica festa attraverso la quale riscoprire anche la bellezza dei piccoli centri storici.

Solitamente le sagre salentine si svolgono tra i vicoli dei piccoli paesi ed all’interno delle case a corte che per l’occasione accolgono gli stand dei prodotti tipici. Per questo motivo, rappresentano anche un’ottima occasione per ammirare la bellezza dei centri storici salentini. Tutto il paese partecipa e mette in mostra le proprie innate propensioni all’accoglienza e all’ospitalità, Il tutto è sempre accompagnato da mostre e piccoli spettacoli che si alternano tra un cortile ed una piazzetta, tra rievocazioni di antichi mestieri e spettacoli di musica.

Ovviamente il calendario estivo delle sagre è molto più ricco in estate quando gli appuntamenti sono veramente tanti e si ha solo l’imbarazzo della scelta. Nelle località di mare, come a Santa Maria di Leuca, predominano le sagre a base di pesce e di ricette tipiche della tradizione culinaria del posto. Leuca ha alle spalle una tradizione marina secolare e le sue donne da sempre hanno sperimentato nuove ricette allo scopo di valorizzare anche i pesci meno pregiati. Per questo alle sagre dei piatti tipici della cultura culinaria contadina, si alternano quelle che esaltano e promuovono i frutti, i profumi ed i sapori del mare.

Nei mesi autunnali ed in inverno ci sono invece le gustosissime sagre dell’entroterra salentino, con menù ricco dove non manca mai la carne di maiale preparata in tutti i modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.