La sagra del Pesce fritto a Santa Maria di Leuca

Pescatori di Leuca nel Salento
Pescatori di Leuca nel Salento

Feste e tradizioni a Leuca, la sagra dei pescatori e del pesce

La sagra del Pesce fritto è una delle più belle ricorrenze che da anni si tengono a Leuca. Un evento che ha conservato nel tempo lo spirito originario rinnovandolo secondo le esigenze turistiche imposte dai tempi recenti. Si svolge oramai da diversi anni  e rappresenta l’espressione tipica del prodotto più famoso di Leuca: il pesce. Quindi, come suggerito dal nome, la caratteristica di questa sagra è la valorizzazione del pescato nelle acque antistanti la costa del capo di Leuca.

La sagra di Leuca ripercorre quindi un’antica tradizione, quella della gente di Leuca e dei suoi pescatori da sempre legati alla vita del mare.

Non solo saraghi, cernie ed occhiate, il mare del capo di Leuca è ricco di pesci meno pregiati ma di qualità, ai quali i salentini sono molto affezionati e ne consumano tantissimo. Intendiamo le zuppe di pesce di scoglio ed il sapore inconfondibile degli scorfanetti neri, e poi le spigole, le alici, le gallinelle, S. Pietro, i merluzzi. E poi ci sono i pupiddi e le vope da girare nella farina e consumare fritti ma anche arrostiti alla brace e conditi con olio, sale, aceto e limone. Un’autentica bontà tutta da gustare.

Alla sagra del pesce fritto di Leuca si mangia solo pesce fritto?

pomodori appesi, una festa per il palato

Per la sagra di Leuca non sono previsti soltanto piatti a base di Pesce. Ovviamente, la tradizione marinara secolare ha permesso ai leucani di perfezionarsi nella preparazione di tanti piatti il cui ingrediente principale era sempre il pescato del giorno e della stagione. Ma ci sono altre ricette preparate con ingredienti semplici che conquistano sempre tutti.

Leggi anche:  Le Sagre del Capo di Leuca nel Salento

Con tutti i tipi di pesce la donna salentina è capace di preparare delle gustose ricette, anche quando non è di prima scelta ma è un pesce “povero”. Ovviamente deve essere fresco. E la gente del posto lo sa riconoscere.

In passato, anche quando il pesce non c’era, ci si inventava un piatto di minestra particolarmente gustosa chiamato PISCIAMMARE. Ma questa è un’altra storia!

Quindi, la sagra di Leuca ha come base le vope e pupiddi, ma anche frittura mista e polpette di polpo. Inoltre anche molti primi piatti con pasta condita rigorosamente con la passata di pomodoro e pesce. Per tradizione sono sempre i volontari a friggere il pesce all’interno di enormi padelle ed  il risultato è un tripudio di sapori e croccanti bocconi ai quali nessuno sa resistere.

Nelle ore precedenti l’inizio della sagra, i profumi delle fritture si espandono per arrivare fin sopra i vicoli della Leuca alta. Un invito  irresistibile a  scendere tra le bancarelle del lungomare e prendere un posto tra le file degli stand gastronomici allestiti per l’occasione. Non solo pesce fritto, ma anche pasta alla pescatora, polpo alla pignata, pittole al pesce e altre ricette tipiche della cucina salentina.

Tutto intorno l’atmosfera è quella tipica delle sagre salentine, con la musica della Pizzica e delle bande locali,  mostre, artigianato locale e prodotti a km0. L’ingresso alle manifestazioni  è libero e gratuito e le consumazioni richiedono solitamente un contributo a parziale per coprire il costo dei prodotti.

Quando si svolge la sagra del Pesce fritto a Leuca?

La sagra del Pesce fritto a Leuca è organizzata dall‘Associazione Marinai d’Italia del gruppo di Castrignano del Capo, si svolge sul piazzale di Punta Ristola solitamente il 18 di agosto di ogni anno. Tuttavia è bene informarsi contattando i numeri utili dell’Ufficio Informazioni Turistiche e della Pro Loco di Leuca per avere la conferma di tutti gli eventi del Capo di Leuca con le date aggiornate.

Leggi anche:  Ville in Festa a Leuca, si apre il sipario sull'estate salentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.