Ville di Leuca, evoluzione della ricchezza paesaggistica

Villa Mellacqua Santa Maria di Leuca
Splendid villas Santa Maria di Leuca

Le ville e la grande bellezza di Santa Maria di Leuca

L’intero abitato  costiero di Santa Maria di Leuca, compreso tra i due promontori è caratterizzato dalle bellissime ville, autentici gioielli dell’architettura liberty che svettano le decine di ville che caratterizzano il litorale.

Arrivando a Leuca si è ammaliati da tanta bellezza da non riuscire a trattenere lo sguardo alla ricerca della villa più bella e originale tra le tante, diverse l’una dall’altra.

Villa La Meridiana Ruggieri a Leuca
Villa La Meridiana Ruggieri a Leuca

Perché tante ville a Santa Maria di Leuca?

Villa Sangiovanni a Leuca nel Salento
Villa Sangiovanni a Leuca nel Salento

Fino al 1800 Leuca era solo un modesto villaggio di pescatori, legato da secoli alla tradizione del mare e alla devozione della Madonna, loro protettrice. Ad un certo momento però, la bellezza del posto suscitò il crescente interesse delle ricche famiglie salentine.

Infatti, la baia di Leuca con il suo clima e la perfetta esposizione al sole, rappresentava il luogo ideale per trascorrere le vacanze anche d’inverno. Per questo motivo, intorno al paese sorsero le prime ville, ciascuna con il proprio caratteristico stile architettonico originale architettonico. Sorsero le ville in stile rigorosamente classicheggianti, altre stravaganti, gotiche, moresche, pompeiane.

Per le famiglie più blasonate dell’aristocrazia salentina, possedere una villa a Leuca divenne un prestigio irrinunciabile. I migliori architetti dell’epoca realizzarono degli autentici capolavori che oggi fanno parte integrante della ricchezza paesaggistica di tutta la Marina di Leuca.

Leggi anche:  La grande storia a Leuca, l'affondamento del Pietro Micca

Come sono oggi le ville di Leuca?

Le Ville sul lungomare di Leuca nel Salento
Le Ville sul lungomare di Leuca nel Salento

Al tempo della loro edificazione, ciascuna villa rispecchiava lo stile aristocratico della famiglia proprietaria. Si trattava di vere residenze signorili, con parco antistante, giardino con pozzo, cappella privata, bagnarola, stalla per i cavalli e rimessa per le carrozze. Gli interni, riccamente decorati con affreschi e mosaici, dovevano necessariamente celebrare il lusso e lo sfarzo da sfoggiare durante le conversazioni negli eleganti salotti.

Inoltre, per tutelare la privacy e godere degli effetti benefici del mare e del sole, ciascuna villa costruiva la propria bagnarola sul litorale. Una sorta di cabina privata il cui stile richiamava in modo inconfondibile quello della villa di appartenenza.

Bagnarola sulla spiaggia sabbiosa a Leuca
Bagnarola sulla spiaggia sabbiosa a Leuca

Purtroppo le vicende storiche che hanno attraversato il nostro paese, hanno lasciato delle tracce indelebili su moltissime delle ville di Leuca. Infatti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, subirono il sequestro per farne centro di accoglienza per sfollati o private delle decorazioni metalliche sottratte per la produzione di armi.

Dalla fine del conflitto ancora oggi alcune ville giacciono cadenti ed abbandonate, altre furono ristrutturate e solo alcune conservano la loro originale maestosità e bellezza.

Quali sono le ville più belle di Leuca?

Villa De Francesco Licci a Marina di Leuca
Villa De Francesco Licci a Marina di Leuca
  • Villa Meridiana è la più conosciuta per via dell’orologio solare che le dà il nome e si trova sul lungomare.
  • La Villa Greco dai tratti moreschi ed orientaleggianti.
  • La Villa Daniele- Romasi che assomiglia ad una grande nave progettata dall’Ing. Rossi e commissionata dalla nobile famiglia Daniele di Gagliano del Capo.
  • Villa Mellacqua realizzata su progetto dell’Ing. Ruggieri il quale si ispirò ai castelli francesi dell’ottocento. Edificata nel 1878, la si può ammirare in tutto il suo splendore neogotico con le quattro torrette sormontate da pinnacoli.
  • Villa Episcopo, progettata dall’Ing. Achille Rossi dal gusto decisamente raffinato e orientale con i suoi tetti che richiamano le coperture delle pagode cinesi
  • La Villa Gioacchino Fuortes, progettata dall’Ing. Achille Rossi nel 1885, si presenta in uno stile più sobrio e di gusto classicheggiante con le sue colonne doriche.
  • Villa Pia, realizzata nel 1898 con il suo torrione merlato fu una delle ultime realizzazioni dell’Ing. Ruggieri. Lo stile eclettico richiama ai canoni dei palazzi fortificati.
  • Villa Tamborino-Cezzi risale al 1870 ed è in stile toscano, anche se le successive ristrutturazioni ne hanno alterato l’aspetto originale.
  • La Villa Colosso una delle prime ville progettate dall’Ing. Rossi e si trova sul lungomare.
  • Villa Arditi, progettata dall’Ing. Magliola nel 1857, si presenta in stile neoclassico.
  • Villa De Francesco Licci, è l’unica villa in stile moresco progettata dall’Ing. Ruggieri e risale al 1881.
  • Villa Seracca progettata dall’Architetto Arditi in stile neoclassico, Villa Ramirez-De Castro, edificata tra il 1885 ed il 1890, si presenta dall’aspetto elegante e classicheggiante e Villa Maruccia (già Villa Sangiovanni) progettata dall’Ing. Ruggieri nel 1878 in uno strano stile gotico con richiami in stile Egizio.
Leggi anche:  Marina di Torre Vado

Villa La Meridiana, Villa Fuortes, Villa Arditi, alcune curiosità sulle ville di Leuca

Alla fine del XIX secolo si potevano contare a Leuca circa oltre 40 splendide ville, molte delle quali progettate dagli Ing. Giuseppe Ruggieri ed Achille Rossi.

Villa Meridiana, ex villa Ruggieri che ne fu il progettista proprietario, si affaccia sul lungomare di Leuca. La facciata in stile art-decò-eclettico riprende i colori del giallo ocra e rosso pompeiano. Sul piano superiore della villa si erge la maestosa lanterna con belvedere, mentre sugli scogli è ancora intatta la bagnarola nello stesso stile. La villa possiede anche una delle tre bagnarole rimaste ancora intatte sul litorale di Leuca.

Villa Fuortes si affaccia sul lungomare di Leuca. Bella ed elegante oggi ospita la locale Pro Loco di Leuca.
Villa Arditi invece custodisce la cappella di San Pietro. La tradizione infatti parla di un’impronta lasciata dall’apostolo durante il suo passaggio a Leuca. Intorno a questa impronta la famiglia Arditi avrebbe fatto erigere la cappella.

Villa Mellacqua inoltre, durante la seconda Guerra Mondiale. fu occupata dagli alleati e divenne un presidio militare temporaneo.

Si possono visitare le ville di Leuca?

Villa Daniele a Santa Maria di Leuca
Villa Daniele a Santa Maria

Le ville di Leuca sono residenze private e molto spesso sono occupate dai proprietari durante le loro vacanze. Di frequente molte di esse, sono state ristrutturate e trasformate in residenze di lusso e concesse in locazione ad un target di turisti molto alto.

Durante la manifestazione Ville In Festa i proprietari che aderiscono all’iniziativa, aprono le porte dei parchi e di alcuni ambienti delle loro ville. E’ superfluo dire che Leuca in quei giorni è particolarmente festosa!

Leggi anche:  Il ballo della Pizzica nel Salento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.