Tradizioni a Leuca, la XIII Sagra del Pesce Fritto

La Sagra del Pesce Fritto è la festa cittadina “per eccellenza” di Santa Maria di Leuca, una ricorrenza che ha saputo nel tempo conservare lo spirito originario dei suoi ideatori rinnovandolo secondo le esigenze turistiche imposte dai tempi recenti.

sagra pesce leuca 2014

La Sagra del Pesce fritto si svolge da ben 13 anni ormai ed è l’espressione tipica della caratteristica più nota di questa cittadina: il pesce.
Organizzata dalla Pro Loco, la grande manifestazione dedicata a pesce, gamberi, calamari e fritture di paranza, è ormai diventata un evento che valica i confini della provincia e che riceve consensi sempre maggiori.

La Sagra del Pesce Fritto torna dunque con la XIII edizione anche per il 2014 a profumare il periodo del dopo Ferragosto con un giorno intero devoto ai frutti del mare. Caratteristica di questa sagra è la pesca con la rete, un tipo di pesca praticato anche da pescatori non professionisti. Di solito, tra le grotte marine più importanti quali quella del Diavolo, Porcinara, Morigio, Tre Porte, Mannute, Drago e Cazzafri, pescano sogliole, seppioline, canocchie e molto pesce azzurro come alici, agore e sarde. Durante il mese di Agosto il comune di Leuca organizza questa sagra in onore di una tradizione secolare, quella del pescatore, per poi degustare il pesce fresco appena pescato accompagnato da un ottimo vino del Salento. Il piatto delle tradizioni sarà la pasta alla pescatora, oltre a pittole al pesce, e frittura di pesce.

Durante questa giornata di festa, i turisti potranno ammirare il folclore del posto e potranno assaggiare i piatti tipici di Leuca e dell’intero Salento, offerti in sintonia con le maree, l’orizzonte marino e le tradizioni marinare, tra il profumo che arriva dal litorale leuchese con questa sagra eno-gastonomicamente invitante, in programma dalle ore 20.00 del 18 Agosto 2014.
Il profumo che da numerosi anni si spande dalla marina di Leuca, ove si può scendere per la doppia rampa di scalinate (circa 300 scalini) che fa da argine alla cascata monumentale, è quello dei volontari che friggono quintali di pesce e tradizioni ittiche, nella caratteristica padella gigante, pronta a sfornare assaggi croccanti e sapori irresistibili, serviti nei piatti, con contorno di musica, mostre a tema, un mercato di prodotti tipici e artigianali.

Infatti fin dalle prime ore pomeridiane, vi sarà l’apertura di mostre e stand di prodotti tipici ed artigianato, mentre verso le 20.00 aprirà l’area ristoro caratterizzata dalla distribuzione di menù a base di pesce. Non mancheranno spettacoli a cura delle scuole di danza, musica italiana, musica salentina, esibizioni delle Bande Musicali e un sensazionale spettacolo pirotecnico.

L’ingresso all’area della manifestazione (mostre, esposizioni e spettacoli serali) è libero e gratuito, mentre per le degustazioni è richiesto un contributo a parziale copertura delle spese organizzative e di acquisto dei prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *