L’Autostrada delle Biciclette, da Otranto a Leuca

In un affascinante percorso da Otranto a Leuca, in cui si intende valorizzare e far conoscere il territorio del Basso Salento attraverso un itinerario da percorrere in bici, si potranno scoprire, in soli 60 KM, l’infinita varietà dei quadri ambientali, paesaggistici e artistici di questo angolo di Paradiso, al fine di promuoverli offrendo turisti e ai residenti natura, storia, tradizioni, arte ed enogastronomia, che costituiscono la ricchezza del Salento.

Leuca 2014 autostrada delle biciclette

L’iniziativa rientra tra quelle promosse dal progetto “PARKS WITHOUT BORDERS” sostenuto dal ETCP “Grecia-Italia 2007-2013”, con Lead Partner il Parco Otranto-Leuca, che ha come scopo quello di diffondere la conoscenza del patrimonio naturalistico del Parco Otranto-Leuca e la sua salvaguardia.

L'”Autostrada delle biciclette” torna per il 2014 in data 8 Giugno, e i partecipanti, anche a piedi, si ritroveranno alle 9,00 alla Stazione FSE di Otranto, contando sulla collaborazione di numerose associazioni di ciclisti: dalle locali sezioni della Federazione Italiana Amici della Bicicletta, alla UISP (Unione Italiana Sport Per tutti), passando per i gruppi di mountain bike e ciclismo su strada.
La tappa finale è prevista nel tardo pomeriggio a Santa Maria di Leuca: da qui è garantito il ritorno in autobus a cura degli organizzatori (serve prenotazione).

Sarà possibile usufruire di diverse soste e oasi di ristoro, mentre alle spalle ci si sarà lasciati il caos e la frenesia, per entrare in una dimensione seducente, fatta di calma, di silenzi, di spazi aperti da esplorare, di colori e di odori diversi.
A Porto Badisco verrà fatta una breve illustrazione su uno dei tesori del Parco la “Grotta dei Cervi”; ad Acquaviva si ammirerà il panorama e si visiterà il Museo Naturalistico, che significa concedersi il giusto tempo per apprezzare la natura, risvegliare i sensi, per lasciare andare lo sguardo all’orizzonte ad inseguire il volo dei gabbiani.
A Marina Serra si parlerà del “bosco di Tricase” con degustazione di miele e caffè, tra il canto dei grilli e il gracidare delle rane, per sentire il fruscio dell’aria nei capelli nel silenzio mistico della campagna aperta.
In località Ciolo l’Associazione “Salento verticale” si occuperà di una piccola passeggiata a piedi in una delle tante grotte nella falesia, per
gustare a fondo la ricca semplicità del Salento, per immergersi nel paesaggio naturale, ricco di storia e di cultura, per scoprire luoghi senza tempo, perle d’arte ancora cariche del fascino mistico di giorni lontani.

Per presentare l’iniziativa, è stata convocata una conferenza stampa per venerdì 6 giugno, a Palazzo Adorno (Lecce) alle ore 11. Saranno presenti l’Ing.Panico, presidente del “Parco Otranto – Leuca”, C.Cascione presidente di “Salento Bici Tour”,F.Pacella, ass. provinciale al turismo, F.Minonne Tecnico del “Parco Otranto – Leuca”.
Presenteranno le meraviglie della scoperta del paesaggio pianeggiante delle campagne del Basso Salento, tra masserie, muretti a secco, canali, cascine storiche ed antiche dimore, dove è possibile attraversare habitat naturalistici tipici della pianura pugliese ed ammirare alcune specie animali caratteristiche di queste zone.
Ci si aspettano tanti turisti, soprattutto europei, attratti da un offerta caratterizzata da mobilità slow tra i beni culturali ed ambientali del Salento. Infatti il Parco Otranto Leuca ha fortemente cercato di creare questa grande opportunità per il territorio, che coincide oggi con l’Autostrada delle Biciclette.

Per info e prenotazioni:
392 11 44 073 oppure 346 086 27 17
Salento Bici Tour
P.zza Martiri Ungheresi 27
Casarano
Lecce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *