Salignano frazione di Castrignano del Capo Comune della Marina di Santa Maria di Leuca in Puglia - Oggi: 17/12/2017

italiano Santa Maria di Leucaenglishfrancaisdeutschespanol

Salento: Salignano

 

SALIGNANO (FRAZIONE DI CASTRIGNANO DEL CAPO)
Principale attrattiva di Salignano è la TORRE di difesa costruita nel 1550; sull’architrave all’ingresso si legge chiaramente questa data. Ha forma circolare, alta 15 mt, ed è dotata di cannoniere. Costruita come punto di difesa dalle incursioni dei pirati, oggi viene utilizzata per iniziative culturali.

LA CHIESA DE LE RASCE .Si tratta di una chiesetta che si trova al di fuori del centro abitato di Castrignano del Capo nella località dove un tempo sorgeva il casale Criminno. Secondo la leggenda San Pietro nel corso del suo viaggio da Oriente verso Roma, approdando a Leuca, dopo aver cristianizzato il tempio oggi basilica della Madonna di Leuca, si rifugiò proprio in questi luoghi di Castrignano dove in una grotta rupestre trovò riparo. Fu la stessa Madonna che apparendo in sogno ad un’anziana signora indicò il luogo della grotta facendolo così riscoprire al mondo; nella stessa grotta fu rinvenuta un’immagine della Madonna. Nel 1679 venne edificata la chiesetta intorno alla grotta e fu dedicata alla Beata Vergine delle Grazie.


La CHIESA MADRE di Salignano è dedicata a Sant’Andrea Apostolo; la sua costruzione risale al 1788 e consegnata al culto dei fedeli nel 1854.


La Chiesa della PURIFICAZIONE risale al 500 e di notevole pregio la tela della Purificazione contenuta all’interno.


LA CHIESA DI SAN GIUSEPPE La chiesa di San Giuseppe si trova a circa 500 mt di distanza dalla chiesetta della Madonna delle Rasce. Furono i due frati Romiti, Fra Tommaso e Fra Giacomo in data 1620 ad iniziare l’opera che successivamente fu completata dal popolo di Castrignano e di Salignano. Alla chiesetta di San Giuseppe fu affiancato anche un piccolo ospizio. Ha uno stile barocco con decorazioni in carparo anche sul soffitto; sull’altare un dipinto che riproduce San Francesco. Anticamente era un luogo frequentato dai pellegrini durante i pellegrinaggi giubilari mentre il 19 marzo dedicato a San Giuseppe si svolgeva anche un piccolo mercato che nel tempo è divenuta la famosa fiera di San Giuseppe. Ancora oggi il 19 marzo di ogni anno la fiera di San Giuseppe attrae a Salignano tantissimi visitatori.

Trovandosi al confine tra Salignano e Castrignano le due comunità si contesero per secoli la paternità della festa e del Santo: un episodio che la leggenda popolare ha portato avanti, consegna la festa e la relativa fiera di San Giuseppe ai Salignanesi; i Castrignanesi, nel corso della processione in onore del Santo, approfittando della pioggia, invece di badare alla statua del Santo si misero a raccogliere lumache.

 

Patrocinato dal COmune di Castrignano del Capo e dal COmune di Gagliano del Capo