Andrano a dicembre presenta e la Mostra dell’Arte e dell’Artigianato

La Puglia è tra le regioni d’Italia che detiene sicuramente un grande primato per quanto riguarda gli artigiani, che più o meno nel sommerso, svolgono ancora prevalentemente presso il proprio domicilio prestigiose opere d’arte. Un bacino fortemente vivo e pulsante da cui potrebbero nascere forme imprenditoriali future. E’ per questo che ogni anno, la cittadina di Andrano, a due passi da Santa Maria di Leuca, organizza la Mostra dell’Arte e dell’Artigianato. La formula della Mostra-Mercato di Andrano, è unica tra le diverse tipologie di fiera, che consente la vendita diretta e immediata. Il comune di Andrano, si propone di favorire la partecipazione del pubblico quale strumento più adeguato per testare i prodotti e per realizzare una seria analisi di mercato. Nel corso della Mostra gli operatori del settore potranno far conoscere i propri saperi e la propria produzione artistica avviando, nel contempo, un valido confronto attivo e scambi di sapere con altre realtà produttive di artigianato e di arte, che potrebbe sfociare in una Mostra a livello naionale, visto che le arti, come queste considerate minori, sono anche portatrici di un linguaggio di pace che accomuna tutti i popoli.

Purtroppo l’epoca che stiamo vivendo si contraddistingue per la velocità e le trasformazioni economiche e sociali: è sempre presente il rischio che i tratti più autentici dell’artigianato e della produzione artistica vengano stravolti e dispersi o che l’intero settore venga progressivamente emarginato dalla continua evoluzione delle attività umane. E’ noto che Andrano, così come tutti i paesini intorno a Santa Maria di Leuca, già all’inizio del secolo scorso erano attivi laboratori di ricami d’arte che procuravano lavoro a numerose donne andranesi e delle località del circondario tra cui Tricase, Teggiano, Alessano, Gagliano, oggi legate ognuna ad altrettante rispettive lavorazioni come, ad esempio la ceramica e la tessitura artigianale. E’ importante sottolineare che tali attività affondano le proprie radici storico-demo-antropologico culturali non solo ad Andrano ma anche in altre località limitrofe nei dintorni di Santa Maria di Leuca, dove grazie all’opera svolta da alcuni volontari furono fondati numerosi laboratori che procuravano lavoro ad una moltitudine di donne le quali, a loro volta, formarono una fittissima rete di comitati e sottocomitati.

Ancora oggi le tradizioni sono forti, sopravvivono poiché storicamente legate alla semplicità della vita di persone che si concretizzano nell’entusiasmo di realizzare oggetti per il quotidiano, al di fuori di qualsiasi fenomeno di massa. Per queste lavorazioni c’è difficoltà a farle emergere e soprattutto è difficile metterle in rapporto con la produzione del mercato moderno e riuscire a mettere in contatto le varie realtà produttive per istituire tra esse un collegamento ed un confronto attivo. Ecco perchè Andrano, anno dopo anno, si preoccupa di realizzare una Mostra appositamente allestita. La Mostra di Andrano, organizzata per la fine di dicembre 2012, si occupa di recuperare e rilanciare a livello internazionale l’artigianato e l’arte del Salento nelle loro molteplici peculiarità, prima che si disperdano irrimediabilmente nella memoria. La Mostra quindi, rientra tra le politiche di sostegno per il recupero di dette attività, tra cui antichi e nuovi mestieri, volte a rilanciare l’economia di base del territorio contribuendo, nel contempo, alla salvaguardia della cultura e delle tradizioni locali.

La Mostra dell’Arte e dell’Artigianato ad Andrano rappresenta un modo per creare occasione per stabilire rapporti commerciali tra operatori del settore: commercianti della piccola e media distribuzione, dettaglianti, grossisti, architetti; costantemente alla continua ricerca di nuovi prodotti, potranno trovare nel produttore artigiano un fornitore adeguato e qualificato. Il settore dell’Artigianato e dell’Arte, in Puglia da una parte  offrono forti potenzialità socio-economico-turistico-culturali e, conseguentemente, occupazionali; ma dall’altra non sono ancora pienamente valorizzati. Il progresso tecnologico, il rapido processo di industrializzazione uniti al mercato globale, hanno tolto ossigeno a queste attività artigianali e artistiche che, se da un lato risultano piene di valori, dall’altro sono ancora di scarsa remunerazione economica. La mostra quindi è anche fortemente motivata al recupero delle molteplici peculiarità legate al settore dell’Artigianato Artistico e di Tradizione di Andrano, tra cui peculiarità tessili come il Merletto, il Ricamo e la Tessitura. Gli oggetti presentati ad Andrano, saranno attuali, adatti alla realtà odierna e, oltre ad essere portatori della cultura salentina, assumono anche rilevanza economica, diventando un patrimonio peculiare che merita di essere tramandato alle generazioni future.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *