Il presepe artistico 2012, nella Basilica di Leuca

Un tempo era chiusa dentro bacheche di vetro: la piccola composizione della Natività veniva posata su antichi cassettoni o davanti a raffinate specchiere, o sull’altare delle chiese, e rimaneva stabilmente esposta per essere a lungo ammirata.
Mentre in Salento si introducevano i manichini lignei rivestiti con le più ricche e sfarzose stoffe degli abiti della moda del tempo, a Santa Maria di Leuca la ricchezza e la ricercatezza nei gusti e nello stile del presepe, erano date soprattutto dalla lavorazione a delle pietre più pregiate, con le quali erano eseguite le piccole e splendide Sacre Famiglie, oggi in gran parte conservate presso musei.

Il Presepe Artistico a Santa Maria di Leuca, uno dei più ammirati della Puglia, anche quest’anno cambia la sua struttura pur mantenendo i tradizionali pilastri del presepe classico e ovviamente gli antichi mestieri: è un presepe artistico creato in una atmosfera di luci e suoni che rievocano intense emozioni. Il tutto viene riproposto pressola Basilica di Leuca insieme al contributo dei volontari del luogo, che hanno avviato i lavori di costruzione fin dal mese di Ottobre 2012.

Come ogni anno, lo scenario si apre con la mangiatoia dove Maria e Giuseppe decidono di trascorrere la notte in attesa della nascita del Bambino Gesù. Il percorso prosegue sulla scia della vita passata con scene del quotidiano che riproducono fedelmente l’esecuzione degli antichi mestieri.
Come è noto, la tradizione del Presepe è stata introdotta da San Francesco d’Assisi che, la notte della Vigilia di Natale del 1223, allestì una sorta di presepe vivente: i contadini del paese accorsero nella grotta, i frati con le fiaccole illuminavano il paesaggio notturno, e all’interno della grotta fu posta una mangiatoia riempita di paglia con accanto il bue e l’asinello. Questo si vuol ricordare a Leuca, nei giorni dedicati al Natale: il presepe artistico di Leuca è così bello e presenta il suo personale allestimento natalizio; è un presepe artigianale realizzato interamente a mano seguendo una particolare tecnica che tende a ricreare l’effetto delle vecchie costruzioni.

Il presepe artistico allestito a Leuca dalle suore “Figlie di Santa Maria di Leuca” nei locali della Basilica in Piazza Giovanni XXIII, è stato costruito con pazienza e amore, e riproduce in miniatura la raccolta e magica atmosfera della Natività con lo scopo di farne conoscere il fascino e il significato storico-culturale anche alle nuove generazioni.

Nel 2010 il presepe artistico di Leuca era stato dedicato ai cinque continenti:  la capanna con Gesù Bambino era circondata dai cinque raggi di una piramide di stelle, che rappresentavano i cinque continenti, Oceania, Asia, America, Europa e Africa.
Per il 2011 il tema libero riscosse ugualemte alto successo.
Nel 2012, il tema a cui è dedicato il presepe artistico di Leuca, è ancora da svelare, ma sicuramente in numerosi accorreranno ad ammirarlo.

In alcuni anni il presepe di Leuca ha presentato una struttura a torre dove, dal punto più alto su cui è arroccato il castello di Erode, si procedeva a spirale, simbolo di vita e di rinascita, al luogo più basso ove, in primo piano, era ubicata la grotta. La grotta veniva così a configurarsi come un incerto confine tra la luce e le tenebre, la nascita e l’informe mondo che la precede ma, anche luogo di ingresso alle tenebre, agli inferi, al mistero della morte.
La tradizione che vuole Gesù nato in una grotta è attestata in Oriente già nel II secolo, mentre in Occidente compare solo due secoli dopo, soppiantando completamente la tradizione della Nascita divina in una stalla o capanna.

Molto suggestivo sarà anche l’entrare nei “segreti” del Presepe di Leuca, esposto dal 20 dicembre 2011 all’8 gennaio 2013, come l’allestimento della suggestiva illuminazione. Come i migliori Maestri del presepe sanno bene, anche se una sola lampadina è sufficiente ad illuminare la scena, ma a Leuca vengono da sempre  impiegate più lampade di potenza ridotta, per ottenere una illuminazione più uniforme, e creare un effetto molto suggestivo.
L’illuminazione della grotta del presepe di Leuca, appare sempre molto incisiva nell’evidenziare la natività, senza tuttavia disturbare l’interno della grotta. Anche l’illuminazione di interni fatta con lampade opportunamente nascoste, e utilizzando luce dosata ed evitando stridenti accostamenti di colore, risulterà di particolare effetto scenico.

Anche le splendide statuine del presepe di Leuca sono elementi decorativi che ne accentuano eleganza formale e vivacità realistica, trasformate come sono in vere e proprie opere artistiche, da esporre, ammirare.
Per decorarle vengono usati materiali preziosi come l’oro, l’argento, la madreperla, l’avorio e il corallo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *