VII sagra dell’Anguria e della Cucina Salentina

La sagra dell’Anguria e della Cucina Salentina che si svolge ad Arigliano, nei pressi di Santa Maria di Leuca, è una festa popolare, legata ad un prodotto che imperversa nelle notti d’estate.
Con la stagione estiva e col caldo generalmente non si ha molto appetito e nel momento in cui ci si siede a tavola si preferiscono vivande fresche e leggere. In estate c’è il trionfo dei piatti freddi, dell’anguria, delle insalate, delle verdure e dei gelati. Le persone che possono farlo amano mangiare all’aperto, in giardino o in terrazzo, gustando piatti freschi, magari preparati velocemente.
Alle sagre è bello d’estate mangiare l’anguria fresca di frigo; molti la chiamano cocomero o cocomera ma è sempre dolce, dissetante, rinfrescante. E’ il simbolo dell’estate, in Salento.

Un fenomeno, quello delle feste paesane in Salento, che si concentra proprio nella bella stagione: tranne pochi casi, queste iniziative si svolgono da giugno a settembre, con una forte concentrazione nel mese di agosto. La Sagra di Arigliano, nel 2012 è giunta alla sua VII edzione: un tempo si trattava della “evoluzione organizzata” della festa di paese sempre esistita; oggi, si può parlare addirittura  di imprese economiche con fatturati e un numero di addetti di tutto rilievo. Le angurie infatti vengono coltivate nelle campagne salentine nei dintorni di Arigliano e di Galgliano del Capo, contengono pochissime calorie perché è costituite per il 93% d’acqua, mentre la parte restante contiene preziose vitamine e sali minerali, come il potassio.
A parte l’effetto diuretico, si tratta di un frutto che ci si può permettere di gustare a volontà.

Oltre all’anguria, alla sagra di Arigliano il 6 Agosto si potranno assaporare deliziosi e gustosissimi piatti tipici salentini per condividere la passione per il cibo con il popolo pugliese, che riserva al cibo e al vino un posto davvero speciale nella propria vita.
I vari stand appositamente allestiti ad Arigliano, vedranno protagonisti rinomate eccellenze agroalimentari, frutto della passione di grandi artigiani del gusto impegnati da anni nella valorizzazione del proprio territorio. Qui si potrà assaggiare quel formaggio di cui si era tanto discusso, conoscere da vicino l’autore di un certo piatto a base di pesce fresco salentino, o assaggiare l’ultima creazione salentina dello chef. Il tutto condito da intermezzi golosi dove i piatti tipici del Salento verranno declinati secondo la fantasia dello chef e abbinati alle eccellenze locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *