Punta Meliso

Sebbene sia smentita dalle carte nautiche che ufficialmente segnano il confine tra i mari Ionio ed Adriatico all’altezza dello Stretto d’Otranto, più precisamente da Punta Palascia, sono in molti a voler continuare a sostenere che il vero confine tra i due mari, il loro punto di incontro sia proprio all’altezza di Punta Meliso. Anche per il noto effetto che appare nelle giornate più limpide, quando si vedono distintamente due macchie cromatiche differenti che si incontrano e formano una linea di separazione netta tra i colori dell’uno e dell’altro mare. Tale effetto è dovuto alle correnti marine che provengono dal Canale d’Otranto e dal Golfo di Taranto.

Poerto turistico Santa Maria di Leuca

Dal punto di vista paesaggistico la Punta Meliso offre splendidi panorami del mare, ma la località è particolarmente interessante anche per gli importanti rinvenimenti archeologici trovati nell’area. Si tratta dei resti di un antico villaggio fortificato risalente probabilmente al quindicesimo quattordicesimo secolo Avanti Cristo, quando la Puglia era abitata da antiche popolazioni che erano sia stanziali che il risultato di intensi movimenti di popoli che nel territorio pugliese trovavano la via per l’oriente attraversando il mare, o che arrivando proprio dalle terre d’oriente sceglievano il territorio pugliese come luogo in cui insediarsi e fondare nuovi villaggi.

Il villaggio in questione rivela poi come la comunità che lo abitava si sia decisamente espansa, perchè dall’originale nucleo arroccato in alto man mano le tracce dello stesso si allargano a coprire i terrazzamenti di terreno sottostanti fino ad occupare il pianoro mediano della punta.

Un tempo scarsamente valorizzata e trascurata dalle istituzioni amministrative locali dal 2006 l’area di Punta Meliso si trova all’interno di un area protetta, denominata Parco Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase che la Regione Puglia ha istituito per proteggere questo territorio così ricco sia dal punto di vista della flora e della fauna che da quello delle bellezze naturali e dei beni storici ed architettonici, da promuovere e salvaguardare. Punta Meliso è anche al centro del numeroso complesso di grotte tra le più belle e suggestive della Puglia, che si aprono nella ripida ed alta scogliera che si estende ad est e ad ovest di Santa Maria di Leuca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *