Porto turistico di Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca si trova all’estrema punta della penisola del Salento, da cui si diparte verso nord ovest il Golfo di Taranto, mentre dal lato ad est ci si dirige sempre a nord in direzione di Otranto.

Poerto turistico Santa Maria di LeucaProprio allo stretto d’Otranto, ufficialmente si trova il confine tra i due mari, l’Adriatico e lo Ionio, ma per molti è santa Maria di Leuca il vero punto di incontro dei due mari. Tale ipotesi è in più suffragata dal fatto che in certe condizioni particolari di tempo e di visibilità guardando il mare si possono scorgere due distinte gradazioni cromatiche, che danno proprio l’impressione di marcare longitudinalmente la linea dei due mari. Tale effetto in realtà è l’incontro tra le due correnti che lì si incontrano, quella che iene dal Golfo di Taranto e quella che giunge dallo stretto di Otranto.

Tra le due punte che si gettano nel mare, quella di Punta Meliso e l’altra, Punta Ristola è adagiato il porto di Santa Maria di Leuca. Sulla Punta Meliso si erge un faro di dimensioni notevoli, supera infatti per altezza i 100 metri. Costruito nella seconda metà del 1800 al posto di una altica torre di guardia è dotato di una scala da cui si può salire fino alla cima. Lo spettacolo da lassù è mozzafiato, e nelle migliori giornate limpide si possono scorgere da un lato i monti a ridosso della costa della Calabria e ad oriente si arriva fino ad intravedere Corfù.

Il porto turistico è di particolare importanza perchè permette alle imbarcazioni di ripararsi ed essere protette dalle furibonde tempeste che provengono da sud e dal pericoloso vento di scirocco. Grazie alle dighe foranee che lo delimitano vi possono trovare posto fino a 150 imbarcazioni. Negli ultimi anni poi alle dighe in muratura sono stati aggiunti una serie di moli galleggianti nella parte interna del porto ed i posti barca sono aumentati ancora. Vi trovano posto sia le imbarcazioni da diporto, gli yacht e le vele che i pescherecci e le imbarcazioni più piccole dei pescatori locali. Non mancano tutte le attrezzature ed i servizi, bocchette per l’acqua, luce e distributore di carburante, per rifornire a chi sosta nel porto tutto ciò che necessita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *