La funzione sociale dei Padri Trinitari a Gagliano del Capo.

L’ordine religioso dei Padri Trinitari venne fondato nel 1198 da San Giovanni de Matha al fine di costituire l’unico sostegno per i bisognosi, i poveri,i cosiddetti “ultimi”, in un mondo dove l’operare sociale veniva considerata attività superflua e controproducente.
Ancora oggi la società è disseminata di individui “deboli” e il messaggio di San Giovanni de Matha è dopo otto secoli attualissimo, sebbene si contestualizzi in una realtà dove l’impegno sociale rappresenta un settore straordinariamente importante .


Altrettanto straordinario risulta l’incontro tra la regola Trinitaria e l’impegno laico, che trova nell’Istituto dei Padri Trinitari di Gagliano del Capo il fulcro della sua operosità.
I Padri Trinitari,giunti a Gagliano nel 1941,diventano già dagli anni ’60 un punto cardine per il Tribunale dei Minorenni di Lecce, per l’O.M.N.I. (Opera Nazionale Maternità e Infanzia) e inoltre per l’I.N.A.D.E.L. (Istituto Nazionale Enti Locali) per l’accoglienza di minori e delle ragazze madri.
Nella splendida e placida cornice dell’Istituto Gaglianese i diversamente abili, i soggetti affetti da handicap di varia tipologia e gravità, possono trovare una soluzione riabilitativa a partire poi dal 1987; da tale data fino ad oggi,l’Istituto è ancora l’unica struttura di riferimento in tutto il territorio salentino.
Ogni giorno 120 persone collaborano al Progetto Riabilitativo rivolgendo ai 500 pazienti in cura presso la struttura un ‘attenzione che si spinge oltre il semplice approccio clinico.Le 120 unità di personale, suddiviso tra: medici specialisti, psicologi, pedagogisti, educatori, terapisti, vengono a costruire il piccolo mondo nel quale il debole trova la sua forza, riuscendo a sviluppare e ad adattare le proprie capacità ad una realtà che altrimenti lo vorrebbe escluso ed emarginato.
L’Istituto dei Padri Trinitari propone inoltre una piccola “rivoluzione” nella formula riabilitativa, includendo nel suo progetto l’opzione di ricovero del paziente come internato (servizio di riabilitazione residenziale) o seminternato (servizio di riabilitazione semiresidenziale); in più la facoltà di usufruire della prestazione domiciliare, ossia la possibilità di essere seguiti dallo staff medico presso la propria abitazione.


La funzione sociale svolta dai Padri Trinitari a Gagliano del Capo è solo una piccola goccia del capillare sistema che ogni giorno in 300 case Trinitarie sparse nel globo aiuta i soffrenti e i deboli, trovando nell’antica Regola di San Giovanni de Matha,dopo 800 anni, il suo cuore pulsante e vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *